5 Important Things Your Italian Tutor Wants You To Know

Aein here. I’m super excited to introduce Valeria to you. Valeria is an Italian tutor who is passionate about her language and culture. While my own posts are my perspective as a student, she brings another viewpoint from the teaching and learning experience.

Even if you learn Italian by yourself, it doesn’t mean you have to be alone. Italian tutor Valeria writes about 5 things every Italian tutor wants you to know.

Also this is the debut of a new type of post on Italian Self Study: bilingual posts!

This will be a great way to practice, learn new vocabulary and grammatical patterns, while having a reference point that can be hidden. Italian first, and English translation behind the buttons. Enjoy!

5 Important Things Your Italian Tutor Wants You To Know

Qui è Valeria che vi parla! Finalmente sto scrivendo il mio primo articolo per questo formidabile blog!

Aein mi ha chiesto di scrivere qualcosa di utile per gli studenti pronti a studiare italiano.

Insegno italiano da anni, prima in Australia, poi nella mia stessa terra, l’Italia.

Negli ultimi due anni ho accettato la sfida di insegnare italiano online e non rimpiango per niente questa decisione. Ogni giorno incontro studenti da tutto il mondo: Usa, Canada, Cina, Australia….e li aiuto, non importa il loro livello o i loro bisogni.

Translate?
Valeria here! I’m finally writing my very first article for this amazing blog!

Aein asked me to write something useful for students ready to study Italian.

I’ve been teaching my language for years– first in Australia and in my own country Italy afterwards.

In the last two years I’ve accepted the challenge to teach Italian online and I don’t regret this decision one bit. Every day I meet students from all over the world: USA, Canada, China, Australia… and I help them, no matter their level or their needs.

Qualche volta mi chiedono di esercitarsi con il terribile passato prossimo o con i pazzi verbi riflessivi.

Altre volte vogliono solo parlare un pò in italiano–vogliono condividere la loro vita quotidiana, le loro aspettative riguardo un viaggio in Italia, i loro sogni ad occhi aperti.

Cosa ho imparato da questa esperienza one-to-one? Che i miei studenti sono tutti diversi fra loro. Devo pensare a un piano di lezione personalizzato per ognuno di loro.

Ma è vero che loro, e voi, condividete gli stessi errori e preconcetti.

Ricordo sempre loro queste cinque importanti cose, prima dell’inizio di una full immersion nel dolce mondo della lingua italiana.

Translate?
Sometimes they ask me to practice the scary passato prossimo and the crazy verbi riflessivi.

Sometimes they just want to talk a little bit in Italian–they want to share their daily life, their anticipation about a trip to Italy, and their daydreams.

What did I learn about this one-to-one experience? That my students are all different. I have to think about a customized lesson plan for each of them.

But it’s true that they, and you, share some common mistakes and biases.

I always remind them about these five important things, before the beginning of a full immersion into the sweet world of Italian language.

Match Your Learning Process with your Hobbies

1. Unisci il tuo processo di apprendimento con le tue passioni

La prima regola per imparare una nuova lingua come l’italiano è semplicemente…divertirsi!

Senza divertimento non ci può essere motivazione e, credimi, senza motivazione sarà impossibile raggiungere i tuoi obiettivi.

Dai un’occhiata alla tua stanza, pensa a cosa fai nel tuo tempo libero e fai un brainstorming sulle cose che ti appassionano.

Poi, devi solo trovare i materiali in italiano, La rete è piena di materiali per lo studio da autodidatta.

Puoi contare su sorprendenti siti Internet con consigli riguardanti metodologia e risorse, come il sito che stai usando proprio ora. Aein è una studentessa come te e lei conosce perfettamente tutte le esigenze (e problemi) che puoi incontrare in italiano.

Puoi anche usare Facebook come mezzo per imparare. Per esempio, perchè non metti mi piace ad alcune divertenti Pagine Facebook Italiane in modo da vedere un pò di italiano madrelingua nei tuoi aggiornamenti?

E guarda quanti più video YouTube ti è possibile. I video sono la risorsa più completa da usare per migliorare il tuo linguaggio.

So benissimo che Internet ha così tante risorse sparse in giro. Come riconoscere e raccogliere il materiale online adatto al tuo livello? Un insegnante come me può aiutarti a fare questo, così non ti sentirai solo in questa missione. Chiedi al tuo tutor, o mettiti in comunicazione con me e possiamo trovare la strada giusta!

Translate #1?

1. Match your learning process with your hobbies.

The first rule in order to learn a new language like Italian is to simply… have fun!

Without fun there is no motivation and, trust me, without motivation it will be impossible to achieve your goals.

Have a look into your room, think about what you do in your your spare time, and do a brainstorm about things you’re passionate about.

Then, you just have to find the materials in Italian. The web is full of fun self study material.

You can count on amazing websites with tips about methodology and resources, like this one that you’re using right now. Aein is a student like you and she perfectly knows all the needs (and troubles) that you can experience in Italiano.

And watch as many videos on YouTube as you can. Videos are the most complete resource you can use in order to improve your language.

You can also use Facebook as a way of learning. For example, why not like some funny Italian Facebook Pages as a way to see some native Italian in your feed?

But I’m aware that Internet has so many resources that are scattered around. How to recognize and collect the right online resources for your level? A teacher like myself can help you with this, so you don’t need to feel alone in this process. Ask your tutor, or even reach out to me and we can find it!

Girl Studying on Laptop

2. Non sottovalutare un apprendimento a 360 gradi.

Anche se senti di dover davvero migliorare la conversazione, dedica 10 minuti della tua sessione di studio ad una nuova regola grammaticale, ascolta un podcast o butta giù poche frasi per esercitarti. Imparare italiano, come ogni altra lingua, è la somma di conversazione, ascolto, scrittura, lettura, vocabolario e grammatica.

Qualche volta i miei studenti dicono di voler migliorare solo la conversazione. Giusto, ma come farlo? Imparando nuovo vocabolario prima, leggendo alcuni dialoghi dopo, usando le nuove parole in una breve attività di scrittura, e poi guardando un video dove la gente usa queste nuove parole nel contesto. Solo con questo mix di strumenti puoi gestire una nuova conversazione in italiano.

Ci potrebbero essere delle parti che ti piacciono di meno, ma unendo l’apprendimento con la Regola #1, potresti rendere il processo più piacevole combinando anche le tue passioni.

Translate #2?

2. Don’t underestimate a 360 learning process.

Even if you feel that you really need to improve your speaking, dedicate 10 minutes of your study session to learn a new grammar rule, listen to a podcast or write down a few sentences for practice. Learning Italian, or any language for that matter, is the combined total of speaking, listening, writing, reading, vocabulary, and grammar.

Sometimes my students say that they just want to improve their speaking. Fair enough, but how can they do this? Learning new vocabulary first, then reading some dialogues, using the new words in a short writing activity, and then watching a video where people use these new words in context. Only with a mix of all these tools you can handle a new conversations in Italian.

There may be parts of learning that you like less, but when combining it with Rule #1, you can find an enjoyable process by combining it with your hobbies.

Trust Your Italian Tutor

3. Fidati del tuo tutor italiano e non avere paura.

Lascia che il tuo tutor italiano ti guidi verso i tuoi obiettivi di apprendimento. Assicurati di dirgli quali metodi non ti piacciono, e menziona anche le attività che ti entusiasmano! Non avere paura di parlare dei tuoi blocchi, i tuoi precedenti fallimenti, o le tue paure. Un buon tutor dovrebbe avere un’importante competenza: l’empatia. E’ per questo che puoi parlare liberamente.

Non avere paura di dire: “Non ho capito” o “Puoi parlare più piano?”, o anche “Puoi parlare più veloce?”
E non avere paura di usare la lezione per parlare della tua vita e dei tuoi sentimenti. Un’ora di lezione non è una sessione di psicoterapia, MA puoi comunque approfittare di questa occasione.

Usa la tua lezione per parlare di qualcosa alla quale tieni profondamente, o anche cose delle quali sei preoccupato.. Questo renderà la conversazione più realistica. E dato che questi argomenti ti interessano, imparerai il tuo italiano più velocemente.

Noi insegnanti siamo pronti a tutto!

Translate #3?

3. Trust your Italian tutor and don’t be scared.

Let your Italian tutor guide you in your learning goals. Be sure to tell them any of the methods that you don’t enjoy, and also mention the activities that made you feel excited!

And don’t be scared to talk about your blocks, your previous failures, or your fears. A good tutor should have an important skill: empathy. It’s for this that you can freely speak your mind.

Never be scared to say: “I didn’t understand” or “Can you speak slowly?”, or even “Can you speak faster?”

And do not fear to use the lesson to speak about your life and your feelings. A one hour lesson is not a therapy session, BUT you can still take advantage of this lesson. Use your lesson to speak about something that you care deeply about, or even things that you are worried about. This will make the conversation more realistic. And because these topics have meaning for you, you will improve your Italian at a faster rate.

We Italian tutors are ready for anything!



Don't Isolate Yourself

4. Non isolarti- non sei un eremita!

Ogni studente ha il proprio ritmo e livello, vero? Ed è facile capire perchè preferisci un metodo individuale invece di un’aula reale. Non vuoi sprecare il tuo tempo e i tuoi soldi, cercando di trovare la giusta sintonia con gli altri studenti.

Anche se hai scelto un approccio autodidatta, non significa che devi essere da solo.

Non sto parlando solo del vantaggio di un insegnante privato. Sto suggerendo che puoi unirti a comunità online e offline di studenti che sono proprio come te.

Se vivi in una grande città, puoi provare a partecipare ai gruppi Meetup. Meetup.com presenta incontri per persone innamorate della lingua e cultura italiana. Io stessa ho gestito questo tipo di incontri sociali in alcune deliziose caffetterie in giro per Melbourne. E ci siamo divertiti così tanto!

Ma non fare lo sbaglio di scegliere un frustrante isolamento.

Condividi la tua esperienza italiana anche online. I gruppi di Facebook sono il modo più interattivo per imparare una lingua.

Ti suggerisco vivamente di unirti ad una di queste piazze virtuali per comunicare con altri studenti.

E’ un posto fantastico per affrontare nuove sfide e parlare dei tuoi dubbi, strategie e sforzi nell’apprendimento dell’italiano.

Translate #4?

4. Don’t isolate yourself–you’re not a hermit!

Every student has his own pace and level, right? And it’s easy to understand why you prefer the individual methodology instead of the real classroom. You don’t want to waste your time, and your money, trying to find the right rhythm with other students.

But don’t make the mistake of choosing frustrating isolation.
Even if you’ve chosen a self-study approach, it doesn’t mean that you have to be alone.

I’m not just talking about the benefit of a private tutor. I’m suggesting that you join online and offline communities of students that are just like you.

If you live in a big city, you can try to participate in a Meetup group. Meetup.com features meetups for people in love with Italian language and culture. I used to run these kind of social dates myself at some lovely coffee-bars all around Melbourne. And we had so much fun!

Share your Italian experience online, too. Facebook groups are the most interactive way to learn a language.

I warmly suggest you to join one of these virtual piazza in order to communicate with other students. It is a great place to take on new challenges and talk about your doubts, strategies and struggles with Italian learning.

Never Break the Chain of the Learning Process

5. Non spezzare mai la catena del processo di apprendimento.

Se ti sei impegnato con l’italiano, fai in modo di esercitarti ogni giorno.

Non sto parlando di un’ora di studio giornaliera perchè, sfortunatamente, abbiamo altre cose da fare. 🙂

Sfida te stesso a fare qualcosa — anche un piccolo esercizio, ogni giorno. Rendi questo il tuo obiettivo.

Potrebbe essere parlare a te stesso sotto la doccia, o anche solo accettare una sfida su una pagina Facebook per studenti di italiano.

Prova la tecnica di mettere mi piace ad alcune divertenti pagine Facebook italiane per imparare “casualmente” nei tempi morti.

Ho da poco lanciato un gruppo su Facebook (Italyes- Imparare italiano con il sorriso) dove stimolo i miei studenti ogni giorno con domande, piccole video-lezioni, esercizi di grammatica o discussioni. A breve inizierò anche una masterclass di un mese, dove gli studenti possono accettare una sfida quotidiana ed esercitare l’italiano con altri sotto la mia supervisione. Quando impari un nuovo linguaggio, ogni piccolo stimolo fa la differenza.

Translate #5?

5. Never break the chain of the learning process.

If you are committed to Italian, you need to make sure to practice it every day.

I’m not talking about one hour of study every day because, unfortunately, we have other things to do. 🙂

Challenge yourself to do something–even a small exercise, every day. Make this your goal.

It could be talking to yourself during your shower, or just answering a challenge on a Facebook page for Italian students.

Try the technique of liking some funny Italian Facebook Pages to have some “accidental” learning on your downtime.

I have recently launched a group on Facebook (Italyes- Imparare italiano con il sorriso) where I prompt my students every day with questions, short video lessons, grammar exercises, or discussions. I am also starting a one-month long masterclass soon, where students can accept a daily challenge and practice Italian with others with my supervision.

When you learn a new language, every little input makes the difference.

Perchè sono sicura che questi consigli sono utili?

Perchè ho studiato Inglese da autodidatta e con un insegnante. Esattamente come tu stai imparando italiano in questo momento. E ho reso la mia sfida per l’apprendimento dell’inglese un’esperienza più ricca proprio grazie a questi 5 consigli.

Se non hai ancora trovato il tuo tutor perfetto, leggi Ultimate Guide for reviews on 5 online platforms. O puoi anche contattare me!

Translate?
Why am I sure that these tips are useful?

Because I used to self study English, while also using a tutor. Exactly how you are learning Italian right now. And I made my English learning challenge a richer experience with these 5 things.

If you still haven’t found your perfect tutor yet, check out the Ultimate Guide for reviews on 5 online platforms. Or even reach out to me!

Sono curiosa. Quali di queste cose fanno già parte del tuo approccio di apprendimento? Quali potresti migliorare? Fammi sapere nei commenti!

I’m curious. Which of these things are already part of your learning approach? What could you improve on? Let me know in the comments!

Valeria is a happy hippie native Italian teacher. After her amazing experience teaching in Australia, she returned back home to Salento, Italy, where she founded ITALYES- Italiano con il sorriso. ITALYES is a project of interactive Italian classes to help people fall in love with her country, and her beautiful language. She is also a wedding novelist with a true deep love for animals & travel. And she really likes teaching with a smile 🙂

Sign up for updates, specials & unique offers only available to subscribers:

4 thoughts on “5 Important Things Your Italian Tutor Wants You To Know

    • I’m so glad this was helpful to you! Why do you want to learn Italian? Use that as a basis to get started, and keep working towards your goal. Read our post on goal setting if you need help. 🙂 In bocca al lupo!

Leave a Comment